Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» IL TANCIA DEL 12/01/2014
Mar 14 Gen 2014, 9:48 pm Da angelot

» prova forum
Mar 14 Gen 2014, 11:58 am Da route

» Uscita 6 Gennaio 2014
Sab 11 Gen 2014, 9:59 pm Da angelot

» Ciao Gruppo
Dom 05 Gen 2014, 12:18 pm Da libanese75

» auguri di buon natale
Mar 24 Dic 2013, 7:19 am Da angelot

» IL GIRO PIU' BELLO
Mar 17 Dic 2013, 2:27 pm Da Pedalapiano

» EUFORIA NATALIZIA
Lun 09 Dic 2013, 6:03 pm Da Pedalapiano

» Nuovo sito
Mar 03 Dic 2013, 3:50 pm Da angelot

» uscita emotional in mtb
Mar 03 Dic 2013, 2:55 pm Da angelot

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 29 il Gio 12 Set 2013, 12:43 pm

9 colli la kronaca

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la kronaca supera la realtà!!!!!!

Messaggio  eugeny il Sab 26 Mag 2012, 3:58 pm

Che dire....non ho parole.... un pò in ritardo ma l'attesa è stata pienamente ripagata!!! grande!!!!!!!!!!!!!
avatar
eugeny

Numero di messaggi : 131
Data d'iscrizione : 13.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

9 colli la kronaca

Messaggio  angelot il Sab 26 Mag 2012, 10:37 am

Novecolli 2012 – “ Barbotto ma non mollo “


… dopo una lunga attesa, con le iscrizioni alla mitica “9 Colli” effettuate fin dal mese di novembre dell’anno scorso, le bianche vele, a loro agio in territorio marittimo, si ritrovano nella lunga tavolata dell’ Hotel Abarth di Cesenatico, per degustare tutti insieme il pranzo del sabato che precede la gara. Il più del gruppo è approdato con l’ormai ufficiale furgone / ammiraglia, gentilmente concesso dalla “Monte Severino Costruzioni”. Mentre i giovani del gruppo, unitamente alle loro metà, sono arrivati sin dal venerdì, cogliendo tutta la crescente atmosfera della gara, incastonata nella splendida riviera romagnola e classificata tra le più grandi d’Europa…… dodicimila e più Velocipedi !!!!!!!uurcaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Nel pomeriggio ci tuffiamo nella mega fiera “Ciclo & Vento”. Dinanzi alle nostre appassionate pupille, brillano bike all’ultimo grido, una più bella dell’altra… materiali e diavolerie innovative di ogni genere, non sappiamo dove guardare……. Nuotiamo tra gli affollati stand accompagnati da qualche gocciolina di pioggia, ma il tempo per il momento tiene. Incrociamo le dita per l’indomani…… Poi il nostro Capitano Roby, da grande comunicatore del gruppo, riesce a strappare foto ed intervista, niente popò di meno che dagli inviati della rivista “ Cicloturismo”……..CICLO CLUB FIANO ROMANO ……PRESENTE!!!!!!!!!! Nel frattempo siamo anche estratti tra le migliaia di ciclisti, per un premio... numero di gara 10386, indovinate chi è? Non poteva che essere lui... Il Presidente Onorino, che all'ultimo minuto per un impedimento non è potuto essere dei nostri.. Comunque anche lui lascia il segno in questa 9 colli 2012!!!!
Tornati in albergo la lunga tavolata rossa si imbandisce di nuovo e la cena e servita. Si inizia a parlare di cosa ci aspetterà domani…. L’incognita del tempo….. Cosa mangiare alle 4:30 di mattina…. Il temuto Barbotto….. Chi farà la lunga …200 Km…. chi pensa di farla!!….. Comunque i 130 Km sono sicuri e non è poco. Lo spirito di gruppo prende piede, come sempre. Chi di noi ha già fatto questa bella esperienza, cerca, nel suo piccolo, di consigliare e sopratutto tranquillizzare gli esordienti… Sono tutti carichi al massimo!!!! Giusto e positivo approccio…………
Per digerire, alcuni di noi decidono per una passeggiata lungomare…. C’è il pieno di gente.. è una vera festa pedalante…. veder scorrere le bici in tutte le direzioni diviene normalità. Come è normale in questa occasione custodire gelosamente le bike nelle camere o incontrarle nei corridoi dei piani superiori dell’albergo o vederle uscire dall’ascensore…...La ruota gira…. Sempre!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ultima controllatina alle lucenti specialissime e poi tutti a nanna. Ci diamo appuntamento per la colazione alle ore 04:30…… partenza dall’albergo per entrare in griglia di partenza … ore 05:30….. Buonanotte a tutti !!!! Mentre in TV si consuma la finalissima della Champions League, controlliamo con scrupolo tutto il materiale e…. finalmente attacchiamo il numero di gara …… sulla bici e poi sulla nostra mitica maglia…. La Nove Colli sta per iniziare. Adesso si può dormire. Chi di noi era preoccupato di non sentire la sveglia così presto è stato totalmente tolto d’impaccio da sua maestà “la forza della natura”… Alle ore 04:05 forte scossa di terremoto … i letti e la mobilia per alcuni interminabili secondi oscillano decisamente, lasciando poco spazio all’immaginazione…… Si è Lui…. La paura collettiva ci proietta nei corridoi. Cerchiamo di rassicurarci gli uni con gli altri…Allarme fortunatamente rientrato. Ormai siamo in tutti in piedi, sia noi ciclisti che i nostri familiari … Ignari di quanto accaduto a poche centinaia di chilometri da noi, esorcizziamo la paura e scendiamo per la colazione…. Cerchiamo di immagazzinare energie per le fatiche che ci aspettano….Cornetti, crostate c’è chi azzarda panini con affettato …. Poi nel torbido silenzio c’è qualcuno di noi che divora un piatto di pasta in bianco…. Preludio all’avventura dei 200 Km ??????? I prescelti dicono che decideranno al momento della biforcazione dei due percorsi…..vedremo Chi, … avrà il coraggio .
Ore 5:30 in punto tutti pronti in parata davanti al nostro albergo da competizione “Abarth”…. per la foto di rito…. Appello: Roby capitano, Eugeny il cubano, Gino il mite, Attilio il pirata, Gianfranco lupo, Massimiliano Paco, Fabio Green, Giovanni pippo pozzato, Riccardo dragon boat , Vittorio il conte, Angelot da camelot ed il gradito ospite del gruppo “Renzi Bike”… Peppe d’Egidio. Viaaaaaa in direzione della nostra griglia color arancio…… Il clima è abbastanza rigido ed il cielo è minaccioso… tutti con mantellina al seguito, come disse Illuu… superiamo con cautela incroci e rotonde. Da tutte le direzioni, come puntualizzato da gino il cacciatore, “ che stormi de ciclisti”……ore 6 in punto siamo tutti compatti in griglia… davanti e dietro di noi un susseguirsi interminabile di maglie colorate degli intrepidi partecipanti a questa straripante manifestazione. Nel panorama color del piombo, il bianco delle nostre maglie spicca in maniera decisa ed illumina la partenza di questa agognata “Novecolli”…….uno squarcio di sole rompe ogni indugio… ore 6:45 si parteeeee….subito svolta a sx complicata, ma senza problemi…. Davanti a noi si apre il dritto ed ampio viale … il lungo serpentone colorato prende vita, si allunga subitaneamente e si contrae al minimo rallentamento…. Ancora un pochino di pazienza…., qualche acrobazia per prendere la scia giusta Eeehhhh siiiiiii …. Ora Siamo dentro la sua colonna vertebrale ed iniziano veloci la risalita verso la testa dell’enorme bestia composta ed animata da migliaia di cellule pedalanti…… I muscoli prendono coscienza del momento e si inizia a viaggiare costantemente sopra 40 orari, solo le rotonde permettono un breve respiro, ma bisogna accelerare forte in uscita per rimanere alla ruota…… Il vortice si spegne improvvisamente al primo strappo verso Bertinoro…… salita affollata.. sembra la ressa di una svendita di prestigio….. attraversato il paese breve tratto in discesa ed ecco subito il 1° colle…. Il Polenta… le prime rampe scorrono, ci diciamo: è incredibile!!!! ed in effetti poco dopo ecco fatto. Il solito ingorgo… piede a terra e si cammina come in processione, manca la candela!!…… Sul vallonato successivo pian piano si riprende velocità e di nuovo a tuttaaaaaaa!!!!!!!!!!! I Sali e scendi si alternano come una giostra e poi il 2° colle…. “Pieve di Rivoschio” , si spinge bene, aria fresca e non piove, clima ideale per provare a spingere fino in fondo….., superiamo il primo rifornimento, sembra un autogrill nel contro esodo di agosto…..si passa a stento…. Viaaaa ora finalmente lunga discesa, qui alcuni superano come proiettili.. booooo, poi bellissimo tratto in pianura…. Strade chiuse ed asfalto nuovo nei tratti difficili del percorso… che dire.. la marea degli innamorati del pedale procede verso il 3° colle … “Ciola”, qui lo spettacolo è totale e riassume tutto il senso di questa unica esperienza….. alzando lo sguardo si può ammirare la verde montagna con la sua spirale di tornanti, solcata da una lunga ed interminabile fila di questo esercito pedalante…A mio parere la salita più indigesta(il Ciola ..ciula) quest’anno ne è una conferma… 8 interminabili km con pendenze che non mollano mai. fffuuuiiiiiii!!!! Fatta….. di nuovo in picchiata.. asfalto abbastanza buono e soprattutto asciutto…. Riusciamo anche a prendere dell’acqua…. Il momento si avvicina… superiamo la scritta “incrocio pericoloso”, breve strappo e poi al ponticello secca svolta a sinistra….. Si è lui…\\\\\\\\ Il mito crudele del ciclista – la sfida affascinante \\\\\. Il giallo cartello indica : Colle del BARBOTTO 4,6 km - pendenza media 7% - pendenza massima 18% ……. Il caldo sole illumina la scena……. alzando gli occhi per un momento…un brivido ci pervade ed il respiro si accorcia, ognuno di noi cerca di risparmiare energie nel rispetto della sacra montagna….. siamo al 90 km. Cerchiamo di farci spazio ed evitare chi improvvisamente si blocca piede a terra…. Fatica, equilibrio, concentrazione….passioneee… Dentro di noi ci diciamo, Daiiiii fino a quel tornante… poi, a quel cartello… Sentiamo distintamente la voce dello speaker che dall’alto valico incita tutti in tutti i modi e rompe l’irreale silenzio della fatica……. L’ansia sale, ultimo km… ultimo tornante . L’arco posto a termine dell’ascesa sembra tenderci una mano …. Daiiiiii… raschiamo a fondo tutte le nostre energie, la gente ai lati della strada applaude ed incita a non mollare… ultimi metri a denti stretti, …….Ok , ostacolo superato…... la bestia è domata…… ora l’euforia moltiplica le forze. Di nuovo rapportone e pedalare….. i lunghi strappi, che si alternano a pianure veloci, sono delle stilettate alle nostre martoriate gambe….. Si formano folti gruppi e l’ardore agonistico prevale alla ragione….. Non ci sono più calcoli si spinge e basta!!!!!!! “nonostante qualsiasi cosa sempre a tuttaaaa!!!” Meno 15 all’arrivo…. svolta verso il mare, vento contrario, ma ora poco importa…., Nel susseguirsi di rotonde e cavalcavia, per rimanere agganciati ai nostri compagni di cordata, tiriamo fuori anche le branchie.. Meno 5 all’arrivo….. entriamo di nuovo nella città…… Ultimo KM…. il mare davanti a noi consiglia di svoltare secco a sinistra….. lungomare transennato, come si conviene ai grandi avvenimenti, contornato da una folla di gente che incita indistintamente Tutti . La nostra personale e collettiva volata pone il sigillo su questa nostra passione fatta di sudore & soddisfazione…… Il tappetino dice Stop al tempo … Mentre la Miss ci cinge con la meritata medaglia, il nostro sguardo volge tra la sbiadita folla alla ricerca del conosciuto…….. Ritornati in albergo riponiamo i nostri destrieri e ci godiamo una doccia rinfrescante. Prendiamo posizione nella lunga tavolata che è sempre lì ad aspettarci……Iniziamo a contarci…. Siamo tutti… no manca una persona!!… ecco svelato il mistero del divoratore di carboidrati del mattino. Si era lui, Eugeny il cubano ha optato per il percorso lungo in solitaria ed arriverà anche lui nel pomeriggio…completando la 200 km…giù il cappello!!!!!. Nel’attesa ci rifocilliamo con grandi porzioni di vivande ora annaffiate anche dal nettare di bacco!! Cin cin!!! tiriamo le somme e narriamo quanto vissuto….. I complimenti sono davvero per tutti Noi. Gara portata a termine con tempi di tutto riguardo e sopratutto senza problemi di alcuna natura… già questo è tanto!!! Poi l’ entusiasmo coinvolgente e il risultato positivo di chi era alla sua Prima Novecolli, merita una sincera doppia pacca sulla spalla….. grandiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!

Un grazie alle donne del gruppo che ci hanno accompagnato in questa due giorni segnata dall’infausto ed inauspicato evento tellurico… Comunque è andata. Un saluto a tutti i componenti del C.C.F.R. che per varie ragioni non hanno potuto partecipare a questa appassionante giornata…. Ci siete mancati … davvero!!!!! Cavalieri…. A presto in sella…..
Si. Le Vele Bianche ci sono. Il Ciclo Club Fiano Romano sbarca e conquista anche la bellissima Riviera Romagnola…………….. Il viaggio continua…………..


…. Angelot L’ultimo cavaliere del pedale
avatar
angelot

Numero di messaggi : 209
Data d'iscrizione : 16.05.09
Età : 53

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum